887069281984531
top of page

04. Il Fascino di Kurashiki

Uno dei luoghi che mantiene intatte le fattezze di un lontano periodo storico, è la cittadina di Kurashiki (倉 敷) che si trova a 25 minuti dalla città di Okayama.

Scopriamone insieme il fascino :




COSA VEDERE:

Kurashiki Bikan Historical Quarter


Kurashiki (倉 敷) si trova nella prefettura di Okayama, non lontano dalla città omonima. A Kurashiki i trova una zona con un canale preservata che risale al periodo Edo (1603-1867), quando la città fu un importante centro di distribuzione del riso. In effetti, il nome “Kurashiki” può essere approssimativamente tradotto come “città dei magazzini” in riferimento ai magazzini del riso.

Molti degli ex magazzini di Kurashiki sono stati convertiti in musei, boutique e caffè. Il Museo Ohara è il più imponente dei musei di Kurashiki, che espone una vasta collezione di opere di famosi artisti occidentali. L’area del canale è a dieci minuti a piedi dalla stazione di Kurashiki.


Luogo in cui per la prima volta il Giappone ha prodotto il jeans.

Kurashikikan: Una casa nel centro storico realizzata nel 1917 in stile nordeuropeo storico ospita un ottimo ufficio turistico. Sono presenti spazi dove riposarsi e visionare il ricco materiale informativo. E’ offerto anche un servizio di deposito dei bagagli.


Kurashiki Monogatarikan: In un gruppo di edifici storici nel centro della città sono stati approntati un ufficio turistico e un piccolo centro culturale con spazio espositivo che introducono alla storia della città.


Casa Ohashi: Tra tutte le case visitabili a Kurashiki la più bella e interessante è per molti la Casa Ohashi. La dimora è stata classificata quale Importante Bene Culturale Nazionale.

Costruita nel 1796 dalla facoltosa famiglia degli Ohashi, la casa è paradigma della tipologia delle residenze dei mercanti. Gli Ohashi erano molto attivi nella produzione e commercializzazione del riso.

La casa, piuttosto grande, comprende numerosi ambienti e conserva il mobilio originario.

Il luogo è tappa ideale del percorso a piedi tra la Stazione di Kurashiki e l’Area Scenica di Bikan (il centro storico di Kurashiki).


Kurashiki Bikan Chiku: Il centro storico di Kurashiki comprende un'area indicata col nome di Bikan (Area Scenica di Kurashiki). Questa si estende attorno a un lungo canale navigabile, ciò che rimane del vasto complesso di vie d’acqua che attraversava la città storica e la collegava al porto.

Ai lati del canale sono schiere di case ed edifici di varia tipologia nello stile del Periodo Edo. Prevalente la colorazione bianca per le murature e il nero per le coperture e i motivi decorativi.

Grandi salici, ponti in pietra e qualche imbarcazione in legno aggiungono al pittoresco i tratti del malinconico.

Lungo il canale sono numerosi ciliegi. La fioritura qui avviene solitamente attorno a fine marzo. Tra fine febbraio e i primi di marzo in molti dei siti turistici della città sono esposte collezioni di bambole per lo Hinamatsuri (all’evento è stato dato il nome di Kurashiki Hina Meguri).

L’area di Bikan è illuminata fino alle 22:00 (21:00 tra ottobre e marzo). La progettazione dell’intervento ha teso ricreare l’atmosfera della città storica.


Tempio di Kanryu-ji

Hokutozan Hoshaku-in, uno dei 12 piccoli templi aperti a Nishioka, Kurashiki circa 1.000 anni fa, fu trasferito nell'attuale parcheggio di Kanryu-ji nel 1594. Si dice.

Successivamente, nel 1624 (il primo anno dell'era Kanei), fu trasferito nella sua posizione attuale, e in questo momento il nome fu cambiato in Tempio Hojuzan Kanryu-ji.

Scomparve due volte nel 1744 (primo anno di Enkyo) e l'attuale sala principale fu ricostruita nel 1749 (secondo anno di Kanen).

Myoken-do, che è custodito nel tempio Kanryu-ji, era la divinità tutelare del villaggio di Kurashiki dove si trova oggi il santuario Achi fino alla separazione dello shintoismo e del buddismo nel 1872 (Meiji 2).


INFO:

Per raggiungere la cittadina di Kurashiki:

shinkansen fino a Okayama + treno locale della linea San'yo 25 minuti tutto compreso con il Japan rail pass.


Link al sito del tempio: >>>


 

Ci vediamo alla prossima...


Matane! A presto

Con affetto

I Sakurini




89 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page