887069281984531
top of page

08. WAGASHI: "basta un poco di zucchero..."

Vivere Kyoto e non provare un tradizionale pasticcino è come andare in Italia e non mangiare la pizza...Abbiamo voluto mostrare un lato autentico legato al culto del tè e non potevamo che scegliere una delle pasticcerie più tipiche di Kyoto.

La sala da tè SARYO HOOSEN è una casa tradizionale di Kyoto con una grande sala da pranzo con pavimento in tatami, ci si toglie le scarpe e ci si lascia cullare una volta entrati. Ancora prima di accedervi, scostando le tende noren dell'ingresso, è possibile iniziare l'esperienza ammirando un bellissimo giardino con cespugli di fiori di andromeda, alberi di pino e aceri con isole di muschio verde.

Golosi? E' ora di un dolcetto....


Vivere questa esperienza equivale, facendo un tuffo nel passato, a lasciarsi trasportare da emozioni senza tempo, meditative e sensoriali, sentendo il suono del vento tra le foglie, sorseggiando un tè e gustando un dolce piccolo capolavoro.


LA PASTICCERIA GIAPPONESE

La pasticceria giapponese è divisa in due categorie: Wagashi e Yogashi.

Con Wagashi si intendono tutti quei dolci antichi a base di riso glutinoso, acqua e zucchero, completamente senza glutine, accompagnati da fagioli rossi atzuki, noci, sesamo, yuzu (un agrume autoctono) e dal tè verde in polvere, matcha.

Un altra importante tipologia di wagashi riguarda le gelatine Yokan, anch'esse arricchite dagli stessi ingredienti e con una storia antichissima.


Con Yogashi invece, si intendono tutti quei dolci di derivazione occidentale rivisitati in chiave nippponica abbinando gli ingredienti giapponesi al cioccolato, al latte, agli impasti e ai lievitati. Alcuni esempi sono il matcha tiramisù, la tartina allo yuzo e la saker ai fagioli atzuki.




INFO:

SALA DA Tè SARYO HOOSEN: >>>


 

Ci vediamo alla prossima...


Matane! A presto

Con affetto

I Sakurini

94 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page