887069281984531
top of page

鯉幟 KOINOBORI e SAMURAI 武士

FESTEGGIA IL MESE DEI BAMBINI PER AUGURARE LORO
FORZA, SALUTE, ENERGIA E VITALITA'

koinobori giapponesi

koinobori giapponesi

Passeggiando per le vie di Kyoto nel mese di Maggio si respira un'atmosfera gioiosa.

Sui tetti delle abitazioni e tra una sponda e l'altra del fiume Kamogawa, delle coloratissime bandiere a forma di pesce svolazzano con il vento. Sono le "koinobori", simbolo di forza e coraggio. Secondo un'antica leggenda, le carpe che riescono a nuotare risalendo le forti correnti del Fiume e superando ogni tipo di ostacolo, diventeranno dei dragoni.


koinobori giapponesi

Così a Maggio per la festa dei bambini vengono regalate ed esposte per chiedere protezione, salute, forza e vitalità.

Insieme alle carpe koinobori, vengono regalati altri valorosi personaggi come Kintaro e Issun Boshi che da piccolo nano, alto solo un pollice, sconfisse il malvagio salvando la sua amata.


Armature, Elmi koboto e Furoshiki a tema sono poi esposti in casa sempre come augurio di una crescita sana e serena per tutti i bambini. L'associazione col samurai è per un giapponese un augurio che il figlio diventi forte e in salute. L'armatura serve infatti per proteggerlo dalle difficoltà della vita.


COME NASCE L'ARMATURA DEL SAMURAI?

aramtura samurai yoroi

Intorno alla metà del periodo Heian, quando fu creata l'armatura unica del Giappone, era comune il "tiro di cavalleria", in cui i samurai anziani sparavano con gli archi dal cavallo.

L'armatura indossata dai samurai anziani era chiamata "Ooyoroi" e "Hoshikabuto". La grande armatura comprende "o-sode " che protegge entrambe le spalle, "kote " solo sul braccio sinistro, "sune -ate" che protegge da sotto le ginocchia fino alle caviglie e scarpe militari. Per proteggersi dagli archi, perseguivano attrezzature pesanti e bellezza estetica.

D'altra parte, i samurai di classe intermedia e inferiore che partecipavano alle battaglie a piedi erano chiamati "Ashigaru" e indossavano una semplice armatura chiamata "Doumaru" che proteggeva solo la parte superiore del corpo.

Anche gli elmi iniziarono ad avere incisioni dorate e in bronzo. Inoltre, con l’espansione della portata delle battaglie, aumentò anche il numero dei samurai di classe inferiore. Il Doumaru economico e prodotto in serie continuò a essere il pilastro dell'armatura per i samurai di classe inferiore. Fu creata anche la forma più semplificata di armatura, la "harate ". Una protezione per la pancia è qualcosa che protegge solo leggermente la parte anteriore e i lati sinistro e destro della parte superiore del corpo. Successivamente si è evoluto nell' "haramaki ", che protegge la schiena.

In Giappone, dopo l'assedio estivo di Osaka nel 1615, non ci furono più grandi battaglie e il periodo Edo divenne un mondo di pace.

All'inizio del periodo Edo, venivano prodotte armature moderne da utilizzare nelle battaglie reali, ma gradualmente la richiesta di armature (elmi corazzati) diminuì drasticamente. Tuttavia, ogni dominio aveva il proprio produttore di armature e, a metà del periodo Edo, le armature (elmi per armature) iniziarono ad essere ricercate per la loro maestria e bellezza come ornamenti e oggetti artigianali, piuttosto che per la loro praticità e funzionalità. Piuttosto che essere posseduta come armatura da battaglia, cominciò a diventare uno "strumento di facciata" che esprimeva lo status di una famiglia. E da lì divenne il simbolo da esporre in casa durante la festa dei bambini del 5 maggio per augurargli e sperare in una crescita sana e coraggiosa...


koinobori giapponesi

 
LA NOSTRA SELEZIONE:

Abbiamo allestito la vetrina del mese con armature Yoroi, elmi Kabuto, furoshiki, portafortuna in ceramica come Kintaro e Issun Boshi e tante coloratissime carpe Koinobori....
















 

Alla prossima, Matane!

Con affetto, i Sakurini.


104 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Комментарии


bottom of page