887069281984531
top of page

SONO ARRIVATI I NUOVI GETA下駄: NON CHIAMIAMOLI "ZOCCOLI"...



Stiamo facendo la vetrina del mese e solo il suono che emettono maneggiandoli ci fa ricordare la nostra città preferita; Kyoto. Quel ritmico suono che echeggia tra le vie di Pontocho proviene da loro: i geta (下駄).

Sandali tradizionali giapponesi a metà tra gli zoccoli e le infradito. Un tipo di calzatura che non passa inosservata per via del suono particolare che emette a contatto col suolo. Chiamato カランコロン o karankoron, questo suono talvolta viene menzionato come uno dei suoni quotidiani che mancano di più ai giapponesi anziani nella vita moderna.

Avete mai appoggiato i piedi su una tavoletta di legno e poi cercato di camminare restando in equilibrio?

La suola in legno rialzata da due tasselli, tenuta sul piede con una stringa che divide l'alluce dalle altre dita del piede. Il tallone deve stare leggermente fuori dalla parte posteriore e se piove ti bagni i piedi ma non il vestito.

Vengono indossate con gli abiti tradizionali giapponesi, come gli yukata e meno frequentemente con i kimono, per i quali vince lo zori, ma durante l'estate (in Giappone) vengono portati anche con abiti occidentali.

Generalmente, i geta, si utilizzano sia senza calzini che con gli appositi tabi, almeno per le occasioni formali.

La forma dei geta può variare da ovale, più femminile, a rettangolare, più maschile. U'altra variante sono i TENGU GETA che hanno un unico listello al centro della suola anzichè due. Vi sfido a camminarci...

Sono generalmente in KIRI, ovvero in legno di Paulownia e vengono intagliati in un unico blocco di legno. A differenza di quelli made in china.


"Come spesso accade in Giappone, la modernità cerca di coesistere con la tradizione così oggi si trovano in vendita anche geta più moderni, con forme ergonomiche, con tacco unico, listelli gommati o suole frazionate in diverse parti. Anche questo è il giappone e non vuol dire sia meno tradizionale..."



Qui trovate una scheda che vi illustra come indossare correttamente i geta e come convertire le taglie delle calzature nipponiche. Preparate il centimetro!


Lo speciale del mese è dedicato ai geta ma anche agli zori in tatami, ai settazori, e agli immancabili calzini tabi colorati.....


A presto (matane!) occhio a "non disturbare"troppo i vicini di casa! 😻

97 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page