887069281984531
top of page

KOINOBORI 鯉幟: LA FESTA DEI BAMBINI.

Maggio, per i bambini giapponesi è un mese magico. Tutti vorrebbero assomigliare a Kintaro e cavalcare le carpe sconfiggendo i demoni cattivi. Perlomeno questo è quello che sognano mentre i loro genitori si auspicano che crescano sani e forti.

La più importante ricorrenza dedicata alla crescita dei figli si chiama こどもの日 Kodomo no hi, o Tango no sekku (端午の節句) e consiste nel far volare al vento enormi carpe di carta o di stoffa dipinte a colori vivaci, che ondeggiano come nuotassero nell'aria.

Questi pennoni, che prendono il nome di Koinobori (鯉幟) condensano tutte le valenze simboliche della festa, celebrata come un augurio di energia fisica e spirituale, oltre che di crescita e successo sociale.

Ogni famiglia che vanti uno o più figli maschi, per l'occasione segnala orgogliosamente al mondo la propria ricchezza issando sul tetto, per mezzo di corde, in cima a una lunga asta di bambù, tante carpe quanti sono i bambini in casa. Il maggiore avrà l'onore di quella più grande mentre le altre saranno fissate sotto, in scala.

Le carpe in Giappone sono segno di forza, grazie alla loro capacità di nuotare contro corrente nei fiumi e addirittura nelle cascate. Nell'era Edo, il tasso di morte dei neonati era altissimo e alcuni giapponesi iniziarono ad utilizzare questi vessilli con disegni di carpa quando nasceva un figlio maschio, per augurare una nascita senza complicazioni e sperare la salute per il futuro.


Il koinobori rievoca anche la figura di "Kintarō con il kabuto", (kabuto — il tradizionale elmetto militare giapponese) mentre cavalca una grande carpa. Kintarō e il kabuto sono un auspicio perché il bambino cresca forte e sano.

Kintarō è il nome d'infanzia di Sakata no Kintoki, figlio della principessa Yaegiri, divenuto famoso per la grande forza di cui era dotato fin da bambino. La leggenda narra che Kintarō da bambino cavalcasse un orso e che trascorresse il tempo giocando con gli animali sulle montagne.

Oltre ad essere tenuti in casa, i KOINOBORI di molte dimensioni e colori vengono issati per strada, nei parchi, nei negozi, nei fiumi o laghi e in moltissimi altri posti, regalando a tutti delle foto indimenticabili.

In questa giornata vengono serviti i Kashiwa-mochi che sono piccole torte di riso appiccicoso con marmellata di fagiolo dolce all'interno, avvolte da una foglia di quercia e composto da riso glutinoso avvolto in foglie di bambù, che può essere riempito da diversi condimenti.



C'è una famosa canzone chiamata Koinobori, cantata in occasione della festa dai bambini e dalle loro famiglie:
屋根より高い鯉幟
大きな真鯉はお父さん 小さな緋鯉は子供たち 面白そうに泳いでる...
ovvero:
Più alti dei tetti ci sono i koinobori
La grande carpa nera è il padre Le piccole carpe dorate sono i bambini Sembra che si divertano a nuotare...

Anche la nostra vetrina si riempie di carpe koi e per chi non resiste, le può anche acquistare!

Buon 5 maggio a tutte le famiglie!

Mata ne (a presto)


I Sakurini

 
Scopri gli articoli dedIcati al Koinobori:



186 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page